Demenza senile vascolare

 

Cosa è la demenza vascolare?

demenza-senile-vascolare

La demenza senile vascolare è una patologia degenerativa causata dall’inefficienza del processo di apporto del sangue al cervello. Si tratta della seconda causa di demenza senile più diffusa dopo la malattia di Alzheimer. I sintomi principali possono essere molto diversi tra loro e variare a seconda del soggetto che soffre della patologia.
Generalmente è possibile riscontrare casi di perdita della memoria a breve termine (meno frequenti rispetto ad altri sintomi), di modifiche repentine del carattere e d’insorgenza di episodi di natura depressiva.
Uno dei principali sintomi della demenza vascolare è l’insorgenza di allucinazioni, che portano il paziente a rapportarsi in maniera distorta con le persone che gli vivono accanto e con gli avvenimenti che contraddistinguono la sua vita quotidiana.

 

 

In molti di questi casi è possibile apprezzare anche l’insorgenza di disturbi di natura bipolare.
La demenza senile vascolare colpisce soprattutto soggetti over 65 e donne. Man mano che aumenta l’età del soggetto che ne soffre del deficit cognitivo meno risulta incisiva la componente genetica ed ereditaria.

 

Cause della demenza vascolare

Le principali cause della demenza senile vascolare possono essere inquadrate in fenomeni di natura ischemica. Come è chiaro dal nome della patologia, al centro dell’attenzione ci sono i vasi sanguigni e la loro integrità, fondamentale per l’efficienza dei processi cognitivi.
A monte dell’insorgenza dei succitati episodi di natura ischemica possono esserci diverse cause primarie e fattori di rischio, dovuti in particolare allo stile di vita del paziente. In questo elenco è possibile ricordare

-    Conduzione di una vita quotidiana sedentaria;
-    Obesità o sovrappeso;
-    Diabete mellito;
-    Ipertensione;
-    Tabagismo;
-    Abuso di alcol.

 

 

Diagnosi della demenza vascolare

Riconoscere e diagnosticare la demenza senile vascolare può non essere facile nell’immediato, dal momento che molti sintomi vengono confusi con i segnali di un ordinario decadimento legato all’età avanzata.
Per evitare danni ulteriori è fondamentale consultare tempestivamente uno specialista, che potrà prescrivere esami diagnostici come il tilting test, la risonanza magnetica e la PET.
Attualmente non è stato individuato alcun trattamento medico per risolvere la demenza senile vascolare e la prevenzione attraverso l’attenzione allo stile di vita rappresenta la migliore alternativa curativa.